Amici, è giunta l'ora (from "Poppea") (Claudio Monteverdi)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
Finale.png Finale
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2006-05-12)   CPDL #11681:        (Finale 2005)
Editor: Jorge Luis Gaete Calderon (submitted 2006-04-18).   Score information: A4, 7 pages, 144 kB   Copyright: CPDL
Edition notes: PDF created and uploaded 2007-11-23. MusicXML source file is in compressed .mxl format.

General Information

Title: Amici, è giunta l'ora
Composer: Claudio Monteverdi
Larger work: L'incoronazione di Poppea

Number of voices: 3vv   Voicing: STB and Solo Bass
Genre: SecularOpera

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

Published: 1930

Description: Seneca's death scene from The Coronation of Poppea. Seneca's family (sung as a 3-part choir) lament his impending death.

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

SENECA
Amici è giunta l'ora
Di praticare in fatti
Quella virtù, che tanto celebrai.
Breve angoscia è la morte;
Un sospir peregrino esce dal core,
Ov'è stato molt'anni,
Quasi in ospizio, come forastiero,
E se ne vola all'Olimpo,
Della felicità soggiorno vero.

FAMIGLIARI
Non morir, Seneca, no.
Io per me morir non vo'.

RITORNELLO
I°: Questa vita è dolce troppo,
II°: Questo ciel troppo è sereno,
III°: Ogni amar, ogni veleno

I TRE
Finalmente è lieve intoppo.

RITORNELLO
I°: Se mi corco al sonno lieve,
II°: Mi risveglio in sul mattino,
III°: Ma un avel di marmo fino,

I TRE
Mai no dà quel che riceve.
Io per me morir non vo'.
Non morir, Seneca.

RITORNELLO

SENECA
Supprimete i singulti,
Rimandate quei pianti
Dai canali degl'occhi
Alle fonti dell'anime, o miei cari.
Vada quell'acqua omai
A lavarvi dai cori
Dell'incostanza vil le macchie indegne.
Altr'esequie ricerca,
Ch'un gemito dolente
Seneca moriente.
Itene tutti, a prepararmi il bagno,
Che se la vita corre
Come il rivo fluente,
In un tepido rivo
Questo sangue innocente io vo' che vada
A imporporarmi del morir la strada.