Difference between revisions of "Bel pastor dal cui bel guardo (Claudio Monteverdi)"

From ChoralWiki
Jump to navigation Jump to search
m (Text replace - "{{Instruments|Basso continuo}}<br>" to "{{Instruments|Basso continuo}}")
m (Text replace - " }} [[Category" to "}} [[Category")
Line 62: Line 62:
 
Dimmi quanto - Tanto tanto.
 
Dimmi quanto - Tanto tanto.
 
Quanto quanto? - Oh, tanto tanto.
 
Quanto quanto? - Oh, tanto tanto.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.
+
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.}}
}}
 
  
 
[[Category:Sheet music]]
 
[[Category:Sheet music]]
 
[[Category:Baroque music]]
 
[[Category:Baroque music]]

Revision as of 18:15, 11 March 2015

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
File details.gif File details
Question.gif Help


  • CPDL #29927:  Icon_pdf.gif Icon_snd.gif
Editor: Peter Rottländer (submitted 2013-08-23).   Score information: A4, 5 pages, 138 kB   Copyright: CPDL
  • Basso Continuo: Icon_pdf.gif Score information: A4, 2 pages, 54 kB   
Edition notes:

General Information

Title: Bel pastor
Composer: Claudio Monteverdi

Number of voices: 2vv   Voicing: ST
Genre: SecularMadrigal

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

Published: 1651

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

Bel pastor, dal cui bel guardo
Spira foco ond'io tutt'ardo,
m'ami tu? - Sì cor mio
Com'io desio? - Si cor mio
Dimmi quanto? - Tanto tanto.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Questi vezzi e questo dire
non fan pago il mio desire;
Se tu m'ami, o mio bel foco,
dimmi ancor, ma fuor di gioco:
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Vie più lieta udito avrei:
"t'amo al par degli occhi miei."
Come rei del mio cordoglio
questi lumi amar non voglio,
di mirar non sazi ancora
la beltà che sì m'accora.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Fa' sentirmi altre parole
se pur vuoi ch'io mi console.
M'ami tu? - Come la vita?
No, che afflitta e sbigottita
d'odio e sdegno e non d'amore,
fatt' albergo di dolore
per due luci, anzi due stelle
troppo crude, troppo belle.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Non mi dir più "come te";
dimmi "io t'amo... io t'amo...come me".
No, ch'io stesso odio me stesso.
Deh, se m'ami dimmi espresso.
Sì cor mio - Com'io desìo
Dimmi quanto - Tanto tanto.
Quanto quanto? - Oh, tanto tanto.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.