E dove non potea (Andrea Gabrieli)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2018-11-22)   CPDL #52237:   
Editor: Allen Garvin (submitted 2018-11-22).   Score information: Letter, 8 pages, 154 kB   Copyright: CC BY NC
Edition notes:

General Information

Title: E dove non potea
Composer: Andrea Gabrieli
Lyricist: Ludovico Ariosto : Orlando Furioso, Canto X, ottave 25-27.

Number of voices: 3vv   Voicing: Unknown
Genre: SecularMadrigal

Language: Italian
Instruments: A cappella

Published: 1573

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

E dove non potea la debil voce,
Supliva il pianto e ’l batter palma a palma.
Dove fuggi, crudel, così veloce?
Non ha il tuo legno la debita salma.
Fa che lievi me ancor: poco gli nuoce
Che porti il corpo, poi che porta l’alma.
E con le braccia e con le vesti segno
Fa tuttavia, perché ritorni il legno.

Ma i venti che portavano le vele
Per l’alto mar di quel giovene infido,
Portavano anco i prieghi e le querele
De l’infelice Olimpia, e ’l pianto e ’l grido;
La qual tre volte, a se stessa crudele,
Per affogarsi si spiccò dal lido:
Pur al fin si levò da mirar l’acque,
E ritornò dove la notte giacque.

E con la faccia in giù stesa sul letto,
bagnandolo di pianto, dicea lui:
Iersera desti insieme a dui ricetto;
perché insieme al levar non siamo dui?
O perfido Bireno, o maladetto
giorno ch’al mondo generata fui!
Che debbo far? che poss’io far qui sola?
chi mi dà aiuto? ohimè, chi mi consola?